Nuove regole per le Locazioni Brevi: Introduzione del Codice Identificativo Nazionale (CIN)

Le locazioni brevi e a fini turistici hanno da ora in poi un nuovo volto grazie all’introduzione del Codice Identificativo Nazionale (CIN). Tale iniziativa, disciplinata dall’articolo 13-ter del decreto collegato fiscale, convertito con modifiche dalla Legge 15 dicembre 2023, n. 191, mira a regolamentare e monitorare le attività turistiche ricettive in Italia.

 

Assegnazione del CIN e obblighi dei locatari

Il Ministero del Turismo assegna il CIN alle unità immobiliari destinate alle locazioni brevi e turistiche, nonché alle strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere. Questo avviene previa presentazione telematica di un’istanza che attesti i dati catastali dell’immobile o della struttura. È compito del locatore esporre il CIN all’esterno dell’edificio e indicarlo in ogni annuncio pubblicato.

 

Sanzioni per la mancata conformità

Coloro che non rispettano tali disposizioni sono soggetti a sanzioni amministrative fino a 8.000 euro, a seconda delle dimensioni della struttura o dell’immobile. Inoltre, la mancata esposizione o indicazione del CIN comporta sanzioni pecuniarie che vanno da 500 a 5.000 euro, per ogni struttura o unità immobiliare in violazione.

Controllo e verifica a carico del Comune

I controlli sul rispetto di queste normative sono affidati al comune competente, che può contare sul supporto degli organi di polizia locale. I proventi derivanti dalle sanzioni sono destinati a finanziare politiche turistiche e interventi per la gestione dei rifiuti.

 

Ruolo dell’Agenzia delle Entrate e della Guardia di Finanza

Per contrastare l’evasione fiscale nel settore delle locazioni brevi e turistiche, sia l’Agenzia delle Entrate che la Guardia di Finanza sono incaricate di condurre analisi del rischio per individuare e controllare soggetti che concedono in locazione unità immobiliari prive del CIN.

Queste nuove disposizioni mirano a garantire una gestione più trasparente e regolamentata del settore delle locazioni brevi e turistiche, con benefici tangibili sia per gli operatori del settore che per le comunità locali.

Recommended Posts