Garanzie sulla Salute nel Contratto di Locazione

salute e locazione

Introduzione

Secondo quanto stabilito dall’art. 1580 c.c., i vizi presenti nella casa o in parte rilevante di essa, se implicano un serio pericolo per la salute del conduttore, consentono a quest’ultimo di richiedere la risoluzione del contratto di locazione, indipendentemente dalla sua consapevolezza dei difetti. Questo articolo si propone di esplorare le implicazioni di tale disposizione, evidenziando la responsabilità del locatore e le eccezioni previste.

 

Responsabilità del Locatore e Clausole Contrattuali

La legge stabilisce chiaramente che la clausola di un contratto di locazione, anche se il risultato di negoziati tra privati, non può esonerare il locatore dalla responsabilità per vizi che minacciano la salute del conduttore. In particolare, la rinuncia a tale diritto fondamentale è considerata nulla in base all’art. 1229, secondo comma c.c., che proibisce esclusioni o limitazioni di responsabilità su questioni di ordine pubblico.

 

Risarcimento del Danno e Tutela della Salute

Anche se il conduttore è a conoscenza dei difetti della proprietà, il locatore rimane tenuto a risarcire i danni alla salute subiti dal conduttore a causa delle condizioni abitative difettose. Questo principio è stato confermato dalla giurisprudenza, che ha sottolineato come la tutela del diritto alla salute prevalga su qualsiasi tentativo di escludere o limitare la responsabilità contrattuale.

 

Eccezioni e Limitazioni

Tuttavia, l’art. 1580 c.c. non si applica se i difetti della proprietà non sono noti al conduttore o se il locatore non adempie al suo obbligo di mantenere la proprietà in condizioni adeguate per l’uso concordato. In tali casi, trovano applicazione altre disposizioni del codice civile, come gli artt. 1218 e 1453 c.c., che regolano le violazioni contrattuali e l’inadempimento.

 

Conclusioni

L’art. 1580 c.c. rappresenta una garanzia fondamentale per la salute dei conduttori, consentendo la risoluzione del contratto in presenza di vizi che minacciano la salute. Tuttavia, rimangono questioni interpretative, come il concetto di “parte notevole” della proprietà e le situazioni in cui è possibile escludere il pregiudizio per la salute del conduttore. In ogni caso, la priorità è garantire un ambiente abitativo sicuro e salubre per tutti i locatari.

Recommended Posts